Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.

La Legge 92/2004 ha istituito il Giorno del Ricordo che, il 10 febbraio di ogni anno, intende «conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale».

Per non dimenticare, martedì 11 febbraio 2020, dalle ore 11:30, gli studenti delle classi quinte del Liceo delle Scienze Umane e Musicale “Sebastiano Satta” di Nuoro, incontreranno il dottor Flavio Coss nato a Fiume, testimone della tragedia dell’esodo dall’Istria. La ricostruzione storica degli avvenimenti che hanno causato gli eccidi per infoibamento e l’esodo sarà affidata al professor Gianluca Scroccu, Ricercatore di Storia Contemporanea presso il Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali dell’Università di Cagliari. 

L’iniziativa si inserisce nel progetto “Eredità del Novecento”, che è parte integrante del Piano Triennale dell’Offerta Formativa d’Istituto e si propone l’obiettivo di contribuire a formare negli studenti la coscienza critica e la consapevolezza della cittadinanza attiva. Solo rinnovando la memoria degli avvenimenti più significativi del Novecento si potrà evitare che le tragedie che lo hanno caratterizzato si possano ripetere.bimba ricordo